Home » NOLEGGIO PRIVATI COD. FISCALE

NOLEGGIO PRIVATI COD. FISCALE

Noleggio Lungo Termine Privati su Codice fiscale

Noleggio Lungo Termine Privati su Codice fiscale - Rent to Rent Mobility

Il noleggio cresce e ora guarda ai privati

Il quadro emerso dal rapporto annuale di Aniasa sul mondo dell’autonoleggio è quello di un comparto che gode di un ottimo stato di salute e che ha chiuso il 2017 con cifre da primato: un immatricolato di 407.884 unità (+ 8,8% sul 2016), una flotta circolante di 835.630 unità (cresciuta rispettivamente dell’8,4% nel comparto del noleggio a breve termine e del 17,8% in quello del noleggio a lungo termine) e un fatturato di 6,2 miliardi di euro (+7,7% rispetto a un 2016 già positivo). Si tratta, nello specifico, del quarto anno consecutivo da record

 

 

Buoni segnali dal 2018 

Anche i dati relativi al primo trimestre 2018 hanno evidenziato lo sviluppo dell’intero settore, con un giro d’affari che è cresciuto del 16%, una flotta salita a 936.000 unità e il nuovo boom delle immatricolazioni che sono passate da 154.000 a 172.000 unità, con una quota sul mercato automotive nazionale che per la prima volta ha toccato, nel cumulato trimestrale, il 27,5%. Indicatori che sono un chiaro sintomo di un mercato in salute, nonostante la fiscalità italiana continui a mostrare un forte squilibrio rispetto a quella degli altri Paesi europei.

“Il biennio 2016-2017, col volano del super ammortamento, ha visto protagonista anche l’auto aziendale in generale, che purtroppo ritorna da quest’anno a un assurdo regime di tassazione, con forte disequilibrio rispetto ai livelli europei”, ha commentato Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa. “Il super ammortamento non è stato però il solo fattore determinante della crescita del noleggio: domanda turistica e di mobilità business, rinnovo ed ampliamento delle flotte per le aziende, nuova clientela nell’area delle micro imprese e dei professionisti, senza dimenticare il cosiddetto noleggio midterm (la disponibilità di veicoli da un paio di mesi a un anno)”. 

 

La nuova frontiera dei privati 

Non da ultimo, ci sono i privati. Gli operatori del noleggio offrono oggi sempre più servizi di mobilità a costi contenuti anche per la clientela famiglie, che non gode delle agevolazioni fiscali previste per le aziende. “Per risultare appealing anche a questo target molto variegato – ha aggiunto Archiapatti – le proposte delle società di noleggio, e di recente delle case automobilistiche, stanno avendo in questi mesi il riflettore della pubblicità televisiva, con un’offerta sempre più articolata e flessibile, in risposta alle nuove esigenze di mobilità”. 

 

 

Cresce il peso della mobilità condivisa 

Un altro aspetto particolarmente interessante che è emerso dai risultati del rapporto Aniasa riguarda la consolidata crescita di formule di mobilità condivisa, come ad esempio il carsharing. Nel 2017 le attività di carsharing hanno registrato infatti, come nell’anno precedente, una crescita molto rilevante del numero di utenti. La crescita ha riguardato sia gli utenti iscritti ai servizi offerti dei singoli operatori, che hanno superato 1,3 milioni di unità (+21% rispetto al 2016), sia gli utenti realmente attivi, o che hanno effettuato almeno un noleggio negli ultimi sei mesi, arrivati a 820.000 unità (+38% rispetto al 2016). Le città in cui l’auto condivisa è maggiormente diffusa sono Milano e Roma con, rispettivamente, 3.100 e 2.100 vettura in flotta, seguite da Torino e Firenze. Il Rapporto Aniasa testimonia che a usare l’auto condivisa sono soprattutto gli uomini (65%), con una prevalenza della fascia d’età 26-35 anni. 

 

Il noleggio a lungo termine piace sempre di più 

Un italiano su 4 conosce la formula del noleggio a lungo termine e il 40% si dichiara pronto a sperimentarlo. Inoltre, oggi sono già 30.000 gli automobilisti che hanno abbandonato la vettura di proprietà per affidarsi alla formula “tutto incluso” a fronte di un costo fisso. Sono queste le principali evidenze che emergono dalla ricerca “Noleggio a lungo termine ai privati - La nuova frontiera dell’auto”, condotta da Aniasa e da Bain & Company e illustrata in occasione della presentazione del 17° rapporto Aniasa.

Dalla ricerca emerge che oggi la formula del noleggio inizia ad essere sempre più apprezzata tra i clienti privati: il 5% degli intervistati dichiara di aver già deciso di noleggiare un’auto, il 40% del campione si dichiara interessato a farlo in futuro, mentre 1 su 3 non ci ha mai pensato e 1 su 4 ci ha pensato. I punti di forza più apprezzati dagli intervistati sono la comodità della formula “tutto compreso” e la certezza della rata fissa. In particolare, tra i servizi inclusi più importanti i clienti collocano sul podio l’assicurazione Rca (il 55% del campione la ritiene molto importante), la manutenzione (47%) e la copertura danni e il soccorso stradale (47%).

Proposte per PRIVATI con ANTICIPO

Proposte per PRIVATI con ANTICIPO

Per approvazione pratica produrre:

- Ultime 3 buste paga

- Ultimo Cud

- Documento Identità e Codice fiscale fronte e retro

- Iban dove appoggiare il Rid per pagamento mensile

- Copia di bolletta/fattura utenza domestica (Acqua/Luce/Gas/Telefono)

Noleggio Lungo Termine Codice Fiscale

Il noleggio lungo termine è diventata ormai una realtà non solo per le grandi Aziende e chi possiede flotte numerose, ma anche per :

 

Liberi Professionisti

Ditte Individuali 

Agenti di Commercio 

Agenti Immobiliari

Promotori Finanziari 

Associazioni Onlus e Volontariato

Privati con Codice Fiscale*

 

Per tutte queste figure, solitamente può essere richiesto:

- Anticipo del 10% fino ad un massimo del 30% del valore veicolo; oppure

- In alcuni casi possono essere richiesti da un minimo di 3 ad un massimo di 6 mensilità di deposito cauzionale.

Tuttavia è possibile richiedere l'affidamento senza Anticipi e Depositi, ma dipende dai redditti dimostrabili dal cliente e dall'approvazione dell'ufficio crediti.

Per maggior chiarezza, riportiamo le  caratteristiche principali per poter valutare la propria posizione, ossia:

- il canone di noleggio mensile della vettura richiesta non deve superare il 35/40% Iva inclusa del valore della busta paga o reddito mensile, al netto di finanziamenti al consumo o mutui casa in essere.

- non avere pregiudizievoli in centrale rischi interbancaria, protesti, pignoramenti, revoche di fido, incagli e contenziosi.

- Assenza d'insolvenze nei finanziamenti precedenti (ultimi 12 mesi) e protesti.

Per conoscere la propria posizione in banca dati creditizia ( CRIF ) potete collegarsi al seguente link e seguire la procedura richiesta , oppure contattarci per seguirvi nella richiesta:

https://www.crif.it/consumatori/verifica-i-tuoi-dati/

Entro 10/15 giorni riceverete gratuitamente la posizione aggiornata in centrale rischi - solo in caso di nessun dato presente sarà richiesto un contributo di € 4,00.

Per qualsiasi chiarimento non esitate a contattarci

 

SIAMO A REGGIOLO (REGGIO EMILIA) - CARPI (MODENA) - SUZZARA (MANTOVA)

CONTATTI SEGRETERIA@RENT-TO-RENT.COM - TEL. 0522 1718326 - 348 900.77.99

 

Rent to Rent Mobility

Promozione in collaborazione con ICribis 15% di sconto su ogni servizio acquistato e 2 report omaggio